Palazzo Ex Tirrenia


Location: 
Venezia
Timeline: 
da 2016 a 2017
Tipologia di intervento: 
Ristrutturazione e conversione di destinazione d’uso
Importo lavori: 
7.850.000,00 €

Committenza: 
Coccal Srl
Designer: 
Ing. Stefano Secchi
Categoria: 
OG1
OG11
OS18A
OS21
Dati interessanti: 
88 camere – 4 stelle superior

Palazzo Ex Tirrenia


Descrizione dell’intervento

L’intervento di riqualificazione prevedeva la realizzazione di un nuovo Apart-hotel con 88 unità abitative, simplex e duplex, dotate di cucina e servizi generali quali reception e lavanderia.
Sono stati realizzati due nuovi livelli ammezzati, di cui uno costituito, per quasi tutta la sua superficie, da soppalchi in affaccio sul secondo piano sottostante. A causa della necessità di adeguare le altezze libere di tutti i livelli, i solai del primo e del secondo livello esistenti hanno subito una traslazione, ovvero sono stati demoliti e ricostruiti.
Sono stati realizzati due nuovi vani ascensore e un vano scale; la scala esistente è stata demolita e riedificata in adattamento alle quote altimetriche dei livelli di progetto.
I muri della vasca si elevano lungo il perimetro esterno del piano terra per un’altezza di 50 cm dal livello di pavimento e sono mascherati da boiserie; essi non interferiscono con le parti trasparenti delle vetrate e sono interrotti in alcuni punti da paratie mobili.
La vasca antincendio è collocata fuori terra, nella stessa corte, occultata da un grigliato in legno e collegata al locale pompe adiacente. La vasca di riserva idrica è stata invece interrata.
Una fila longitudinale di pilastri di rinforzo si innalzano dal piano terra al terzo piano.
Questi pilastri sono mascherati a tutti i livelli dalla parete divisoria fra il corridoio centrale e la fila di camere verso il giardino, a eccezione di 3 pilastri del piano terra che risultano visibili nell’area della reception in posizione giustapposta alle colonne in ghisa.
Al 4° e il 5° livello di progetto (rispettivamente ammezzato sul 2° piano e 3° piano) sono presenti dislivelli di solaio inferiore, dettati dalla necessità di mantenere, a seconda dei casi, un determinato rapporto fra piano di calpestio e finestre o un’altezza davanzale adeguata.
Il livello sottotetto ospita, oltre a otto camere con terrazza, una lavanderia e locali tecnici.
La forometria esterna delle facciate cosiddette “minori” è stata modificata, mediante ampliamento di finestre, per consentire ad alcuni locali interni il raggiungimento dei requisiti igienici di superficie illuminante e ventilante.
Una piccola porzione della copertura in affaccio sulla corte interna è stata demolita e sostituita da un pannello grigliato in acciaio Corten, allo scopo di aerare una zona del sottotetto.